L’architetto Massimo Iosa Ghini ha disegnato per #Snaidero il nuovo modello KELLY. Il modello, presentato quest’anno all’ultima edizione del Salone del Mobile di Milano, è una creazione frutto di una lunga collaborazione del designer con l’azienda italiana.

Arriva dopo il modello FRAME, modello a telaio di ispirazione industrial presentato nell’edizione di #Eurocucina dello scorso anno,  e fa parte di un progetto che comprende, oltre a quest’ultimo, anche il modello HERITAGE.

KELLY strizza l’occhio al mercato internazionale rivisitando il tema del lusso e della ricercatezza formale. Il richiamo ad un certo tipo di lusso è enfatizzato da particolari quali gli elementi in metallo che sottolineano il telaio delle ante, l’ampia presenza di vetrine all’inglese, il contrasto fra il bianco, l’oro e il nero lucido, la grande cappa dall’aspetto imponente in bronzo o inox e infine il mobile con cristalliera e ripiani in vetro retroilluminati.

Per questo modello sono disponibili moduli con vani a giorno per ricreare l’effetto trumeau o credenza.